Tavoli in legno da giardino

Caratteristiche

Tra i materiali più diffusi nel campo dell'arredamento da giardino, spicca sicuramente il legno, in quanto elemento naturale che si sposa alla perfezione con uno spazio verde. I tavoli in legno da giardino possono essere strutture semplici e agili da trasportare oppure modelli più pesanti e pensati per una disposizione fissa, ma in entrambi i casi offrono un effetto visivo di eleganza senza caricare il giardino eccessivamente. Il risultato è la creazione di un ambiente accogliente e invitante nel quale trascorrere ore di piacevole relax. Tra i vari materiali a disposizione, il legno è sicuramente anche quello più eco compatibile, proprio perchè più facile da smaltire una volta terminato il suo ciclo di vita. Sebbene i tavoli in legno siano quindi elementi in grado di adattarsi a qualsiasi giardino, alcune accortezze è bene tenerle a mente soprattutto nella scelta del tipo di legno: individuare il legno con la tonalità più adatta a far risultare le qualità del proprio giardino non è sempre semplicissimo, ma con un po' di attenzione è possibile ottenere ottimi risultati. Allo stesso modo se il tavolo in legno andrà ad inserirsi in un ambiente con un arredamento già presente, è bene fare attenzione a rispettare la stessa tonalità, per un effetto armonioso e senza bruschi stacchi. L'attenzione per l'effetto finale e l'abbinamento cromatico va comunque posta anche in caso si scelga di acquistare un tavolo in legno verniciato di un colore che non sia il suo naturale, che deve comunque potersi inserire in modo piacevole nell'ambiente circostante. Spesso i tavoli da giardino di piccole dimensioni presentano una struttura pieghevole, proprio per essere pensati per essere riposti una volta non utilizzati, e dunque per occupare il minore spazio possibile aumentando al praticità e l'efficienza.
Tavolo in legno da giardino

Ultranatura Tavolo da Giardino della Serie Canberra, Legno di Eucalipto Certificato FSC, 110 cm x 70 cm x 47 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,99€


Vantaggi

Tavolo in legno da giardino La scelta del legno come materiale per il proprio tavolo da giardino può presentare indubbi vantaggi. Su tutti, come abbiamo detto, il fatto che si tratta di un elemento naturale e dunque che si inserisce ottimamente in qualsiasi contesto verde. Il fatto che sia un materiale facile da smaltire inoltre costituisce un valore in più per il suo utilizzo nel proprio arredamento da giardino. Rispetto al ferro, il legno offre inoltre, a parità di forma e realizzazione, un peso minore e un costo più contenuto, mentre se messo a confronto con la plastica il legno rivela indubbiamente doti estetiche di maggior pregio. Per natura inoltre il legno offre una grande varietà di possibilità cromatiche, e può essere utilizzato sia per realizzare modelli di tavolini dalla struttura semplice ed essenziale, magari di piccole dimensioni per poterli spostare facilmente, sia strutture di maggiori dimensioni e dal carattere più decorativo, con disegni e motivi anche di notevole complessità. Se trattato adeguatamente, il legno offre una soluzione duratura e resistente anche con il passare del tempo. Naturalmente, accanto a tutti questi fattori occorre tenere presente anche il proprio gusto estetico: il giardino deve essere un luogo piacevole soprattutto per chi lo vive quotidianamente, e dunque deve poter soddisfare le esigenze del proprietario, anche allo sguardo.

  • tavoli da giardino Immancabili nel giardino di qualsiasi persona amante del relax in compagnia, i tavoli da giardino esistono sul mercato in infinite varietà che differiscono per materiale, dimensioni, stile e funzional...
  • sedie da giardino In un giardino che sia anche un luogo accogliente e da vivere, le sedie da giardino costituiscono un elemento immancabile. Le sedie possono essere scelte in base alla mera funzionalità, ed essere quin...
  • foto ombrellone da giardino Gli ombrelloni da giardino si rivelano un'importante risorsa per giardini o aree di essi particolarmente soleggiati, e con la presenza di poche piante ad alto fusto che possano fare ombra. Se al fredd...
  • foto di un nano da giardino Una volta dato forma al proprio giardino e aver provveduto ai principali elementi d’arredo desiderati, si può finalmente passare alla cura per i piccoli dettagli, e provvedere all’inserimenti dei comp...

Tavolino in legno di acacia vorgeoelt giardino tavolino da salotto in legno tavolo in legno 45 x 45 x 45 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,99€


Svantaggi

Tavolo in legno da giardino Al momento della scelta e dell'acquisto occorre però tenere presente anche i difetti che potrebbero rendere il mobile che si sta per acquistare inadatto al proprio giardino e alle proprie esigenze di utilizzo. Come tutti i materiali, anche il legno può infatti presentare caratteristiche che non lo rendono adatto a qualsiasi giardino indiscriminatamente. Innanzitutto, la sua natura organica fa sì che necessiti di qualche accorgimento per resistere nel tempo all'attacco degli agenti atmosferici, e in linea generale è comunque consigliabile evitare di lasciarlo esposto per lunghi periodi alle piogge. Il legno, per essere protetto ed evitare che marcisca o si danneggi nella forma, deve essere trattato con apposite vernici protettive. Questa operazione viene solitamente compiuta già in fase costruttiva, ma con il tempo potrebbe presentarsi la necessità di ripassare uno strato di vernice affinché il materiale continui a mantenersi solido e resistente. Se si desiderano tavoli di grandi dimensioni ma facili da spostare è invece consigliabile prendere in considerazione l'acquisto di un tavolo in plastica, poiché il legno è un materiale abbastanza pesante e se usato per dare vita a mobili di grandi dimensioni, essi difficilmente potranno venire spostati con facilità e richiederanno piuttosto collocazione fissa.


Manutenzione

Nonostante il legno sia già stato trattato al momento dell'acquisto, cosa della quale è comunque bene accertarsi, nel corso del tempo, soprattutto se il mobile viene esposto frequentemente a piogge o eccessiva umidità, può presentarsi la necessità di intervenire per ripassare uno strato di vernice protettiva. In questo caso, dopo essersi accertati che il prodotto che si andrà ad utilizzare sia specifico per legno, è necessario provvedere alla stesura con attenzione, passando anche gli angoli più nascosti per uno strato di copertura uniforme e dunque efficace. Se però il legno presenta anche vernice per la colorazione, ed essa appare in parte scrostata o rovinata, potrebbe risultare necessario prima ripulire interamente il legno e in seguito stendere un nuovo strato uniforme di vernice colorata, per poter in questo modo ridonare al tavolo la sua originale bellezza e il suo potere decorativo. In linea generale, è consigliabile posizionare il tavolo in un luogo che sia protetto, se non dai raggi solari diretti, almeno dalle piogge, elemento che comporta maggiori danni sul legno. Nei lunghi periodi di inutilizzo, come durante la stagione invernale, se le dimensioni del tavolo lo consentono e se si ha spazio a disposizione si può riporre il tavolo in un luogo fresco e riparato, in modo tale che possa mantenersi al meglio senza subire danni e senza inutili esposizioni continuate all'umidità e alle rigide temperature invernali. In alternativa è possibile provvedere a ricoprire il tavolo esposto all'aperto con un telo idrorepellente e resistente, che permetterà al tavolo di non subire l'attacco diretto della pioggia e mantenersi sano e bello più a lungo.


Personalizzazione

Nonostante le apparenze, i tavoli in legno offrono grandi possibilità di personalizzazione. L'elemento più immediato da variare è naturalmente il colore: il legno si presta infatti ottimamente alla verniciatura colorata, purché venga eseguite con vernici adatte al materiale in questione. In caso si passi da legno grezzo a legno colorato, non occorre che stendere la vernice, ricordando in seguito la vernice trasparente protettiva. Se invece si desidera cambiare il colore del legno già trattato, occorre prima rimuovere con l'apposita carta vetrata lo strato di colore già presente, per poi passare alla nuova colorazione. Personalizzare il tavolo in maniera meno invasiva invece è un'operazione possibile con piccoli accorgimenti, come la disposizione di tovaglie in plastica colorata, da cambiare a seconda dei gusti del momento, e di vasi di fiori per un ulteriore tocco di allegria e colore. I fiori possono essere gli stessi presi dal giardino, richiamando così una gradevole continuità decorativa. Al tavolo possono essere abbinate sedie dello stesso tipo, oppure differenti ma che ben si accordino con esso, per un tocco di originalità. Anche in questo caso la soluzione più efficace è quella di giocare con contrasti e richiami cromatici, che di certo verranno notati a primo sguardo e renderanno il tavolo e l'intera area decorata ancor più personale e originale.


Acquisto

A seconda della tipologia del tavolo in legno che si desidera acquistare, è possibile optare per diverse soluzioni dal punto di vista del rivenditore. Per modelli essenziali, economici e di piccole dimensioni infatti può essere sufficiente recarsi presso un centro commerciale, mentre per modelli più complessi, o anche semplicemente per una maggiore possibilità di scelta si consigliano i centri espressamente dedicati al giardinaggio e all'arredamento da giardino. Essi non comportano necessariamente una spesa maggiore, in quanto la gamma di prodotti a disposizione è estremamente varia e va dai modelli più semplici ai veri e propri mobili decorativi in grado di dare carattere e personalità al giardino, trasformandolo in luogo conviviale dotato di qualsiasi comfort. Al momento dell'acquisto è bene inoltre informarsi riguardo a eventuali garanzie e, per i modelli di notevoli dimensioni, se lo si desidera anche riguardo alla possibilità di ottenere trasporto e montaggio. Per quanto riguarda lo stile del tavolo, i gusti possono indirizzare sia verso oggetti di design e dal taglio moderno, sia verso tavoli dal sapore classico o ancora verso centri dedicati all'arredamento etnico, con soluzioni che richiamano lo stile di diverse parti del mondo per conferire al giardino un tocco esotico e poetico.


Tavoli in legno da giardino: Tavoli in legno fai da te

In alternativa ai tavoli in legno prefabbricati vi è la soluzione più amata dagli appassionati di fai da te e bricolage: la costruzione autonoma del proprio tavolo. Si tratta di un elemento che comporta operazioni di costruzione leggermente più complesse di quanto si possa inizialmente pensare, dunque la stesura di un progetto chiaro e dettagliato e soprattutto l'aver già precedentemente acquisito una certa manualità sono elementi molto importanti. La scelta del legno allo stesso tempo è fondamentale: deve essere legno secco e non trattato, per poter venire verniciato e ricoperto con vernice protettiva apposita. L'esecuzione pratica richiede grande precisione, in quanto tutte le parti del tavolo devono essere perfettamente simmetriche. In base alla propria esperienza e manualità, si può scegliere se realizzare un tavolo dalla linea essenziale, magari da vivacizzare con colorazioni particolari ma sempre in linea con l'arredamento e l'ambiente circostante, oppure con decori e incisioni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO