Pergolati fai da te

Pergolati

I pergolati in legno e metallo, prodotti e installati dalle aziende, hanno un costo non sempre a portata di tutte le tasche. Ciò dipende in parte dalle politiche di vendita attuate dalle imprese e in parte dall’aumento dei prezzi delle materie prime. Per abbassare i costi di acquisto e installazione di un pergolato da giardino gli amanti del bricolage preferiscono fare da soli e comprare al massimo solo i componenti per costruire le suddette coperture. Le pergole o pergolati, a differenza del gazebo, sono strutture molto più piccole e con tettoie meno complicate di quelle del gazebo stesso. Possono essere costruite addossate a un’abitazione oppure tramite in telaio distante dall’abitazione e posizionato in luoghi strategici del giardino, come il centro del prato oppure nei pressi del bordo piscina. I pergolati possono essere realizzati sia in legno che in metallo. L’autocostruzione di pergolati in metallo si può effettuare tramite installazione di pannelli prefabbricati, ma la resa estetica della copertura non raggiungerà mai i livelli di quelle in legno, ragion per cui la costruzione di un pergolato fai da te attiene essenzialmente alle coperture in legno.
esempio pergolato moderno

Casetta Nido professionale Blitzen Made in Italy 100% per uccellini selvatici da Parete con gancio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,9€


Pergolato fai da te

pergolatofaidate L’autocostruzione di un pergolato comprende anzitutto l’individuazione dell’area dove sarà collocato, se su pavimento, prato verde o terreno e la tipologia di pergolato stesso che potrà essere addossato o autoportante. Molto importante è anche l’individuazione dello spazio disponibile che determinerà le dimensioni del pergolato. In genere, per una superficie media, può bastare un pergolato con estensione di 3 metri per quattro e un ‘altezza massima di due metri e mezzo dal suolo. La collocazione di un pergolato al centro del giardino richiede soltanto una denuncia di inizio attività al comune, mentre l’autocostruzione di una pergola addossata potrebbe essere considerata dal comune una modifica definitiva del progetto urbanistico dell’abitazione e quindi suscettibile di rilascio di licenza edilizia. Ma siccome la giurisprudenza in materia si è pronunciata in maniera non univoca è sempre consigliabile rivolgersi agli uffici del comune dove si intende costruire il pergolato.

  • Pergolato addossato All'interno della categoria dei pergolati in legno confluiscono moltissime strutture di diverse forme e dimensioni, addossate o autoportanti. I pergolati possono infatti essere intesi sia come support...
  • foto di un pergolato In assenza di strutture in muratura che offrano riparo, la soluzione più diffusa è quella dell'installazione di pergolati che permettano di creare zone d'ombra e aree protette dalle intemperie senza d...
  • Pergolato in legno I pergolati da giardino offrono un riparo comodo e di facile realizzazione in spazi esterni anche dalle dimensioni ridotte. Per questo la loro diffusione è sempre maggiore, soprattutto laddove sia nec...

Arco per rose in metallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Pergolato fai da te autoportante

pergolato autoportante La costruzione di un pergolato fai da te autoportante è quella più semplice da realizzare. Il pergolato avrà una base rettangolare o quadrata con quattro pali da conficcare al pavimento esterno o sul prato verde o sul terreno morbido. L’installazione dei pali rappresenta il punto cruciale della buona riuscita del pergolato perché saranno i pali a costituire il telaio che su cui dovrà poggiare la copertura. In caso di collocamento dei pali sul prato o sul terreno, bisognerà controllare che il suolo non sia troppo in pendenza. In tal caso si dovrà procedere ad appianarlo. I pali possono essere conficcati direttamente sul terreno praticando dei fori profondi 45 centimetri circa. Il nemico peggiore dei pali è l’umidità ed è per questo che i pali vanno fissati su dei portapali a loro volta collocati al suolo tramite malta cementizia. Il contatto del legno con suolo e cemento causerebbe infatti l’immediata aggressione dei pali da parte dell’umidità. I pali vanno forati nella parte alta per fissare un paio di travi tramite dei bulloni che passano da un foro all’altro. In posizione trasversale si potranno fissare degli ulteriori assi più o meno distanti l’uno dall’altro, da ricoprire con particolari specie di piante. Questa pergola autoportante è molto semplice d realizzare e il maggiore effetto ombreggiante sarà dato dall’ausilio delle piante che verranno abbinate alla struttura. Per una copertura più efficace sono consigliabili delle rampicanti che si dipartono proprio dal tetto del pergolato. Ogni due , tre anni, inoltre bisogna verniciare il legno per evitare che scolorisca o subisca altri danni da agenti esterni. Il numero di accessori di montaggio per un pergolato fai da te autoportante può essere acquistato presso un briconcenter che contribuirà a che a praticare i fori nei pali per il passaggio dei bulloni e delle travi. Malta cementizia, martello, vernice per legno, chiodi e bulloni si comprano presso un negozio di materiali edili.


Pergolati fai da te: Pergolato addossato fai da te

pergolato addossato Un pergolato fai da te può anche essere addossato al muro dell’abitazione o al terrazzo o sul balcone. In genere anche questa copertura viene realizzata in legno ed è disponibile tramite kit di montaggio venduto presso e-commerce che commerciano legno. Le dimensioni di una pergola addossata sono varie. I kit di montaggio sono disponibili per pergole addossate da due metri per tre e da tre metri per quattro. I kit della misura più piccola comprendono: montanti quadri , 4 archi,

cinque travi per il tetto, ferramenta e istruzioni per il montaggio. Non sono comprese nel kit le staffe per fissare la struttura al suolo o al cemento, le staffe per addossare la pergola alla parete, la copertura o in legno o in telo di Pvc e ulteriori supporti per proteggere o chiudere i lati della struttura. Il pergolato addossato in kit è realizzato in legno di pino massello con una garanzia di 10 anni. Il legno massello è duro e solido ma essendo legno naturale è più esposto alle intemperie. Nella confezione del kit si possono trovare anche le vernici impregnanti per proteggere il legno dagli agenti esterni. Un kit per il montaggio fai da te di una pergola addossata costa meno di 250 euro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO