Arredamenti esterni

Cosa sono

Gli arredamenti per esterno sono dei mobili e dei complementi d’arredo che arricchiscono moltissimo la resa estetica dello spazio aperto. Il risultato sarà tanto maggiore quanto questi arredi saranno il più possibile armonizzati allo stile dell’ambiente esterno in cui saranno collocati. Non tutti gli arredamenti per esterni sono uguali. Esistono arredamenti creati appositamente per essere collocati su terrazze e balconi e altri ideali per il giardino. Gli arredamenti esterni per il giardino possono essere sedie, tavoli da pranzo, divani, poltrone, tavolini da salotto, sdraio, lettino per piscina o chaise longue, oppure panche. Questi elementi costituiscono anche i mobili da esterno. Tra gli arredamenti esterni di ultima generazione troviamo anche i pouf da esterno, le cucine, e gli armadi. Anche l’arredamento da terrazza non si discosta molto da quello d giardino. Su una terrazza ampia si possono collocare set da pranzo e da salotto, ma anche sdraio e persino delle amache. Quando lo spazio lo permette, al posto dell’ombrellone si può collocare un gazebo al di sotto del quale inserire o dei set da pranzo o da salotto. Completano gli arredamenti esterni anche accessori come le piscine, magari piccole e fuori terra per la terrazza e interrate per il giardino. In tutti i casi sopra esposti, ciò che conta, nell’arredamento esterno, sono il garbo e il gusto. Meglio, infatti, arredare lo spazio esterno con pochi elementi disposti secondo un ordine ben preciso e armonioso che metterne troppi i quali possono creare solo disordine e confusione.
poufgiardino

Art Plast CB2/N Baule in plastica, Nero/Antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€
(Risparmi 4€)


Come scegliere

amaca Gli arredamenti per esterni vengono proposti in una vasta gamma di modelli e materiali. Per quanto riguarda questi ultimi, esiste davvero l’imbarazzo della scelta. I mobili da giardino vengono, infatti, realizzati in legno, ferro battuto, plastica, acciaio e alluminio. La scelta del materiale dipenderà dalle disponibilità di spesa, ma anche dallo stile e dal materiale prevalente del giardino e dello spazio esterno. In uno spazio esterno improntato alla modernità, si possono collocare arredi in plastica, o, meglio, in resina plastificata di alta qualità. Nella scelta dei materiali, oltre allo stile e al design dell’esterno, peserà moltissimo anche la situazione climatica dell’area in cui sorge l’ambiente da arredare. Se il giardino insiste su zone dai climi piuttosto umidi sarà preferibile scegliere arredi in resina plastificata di alta qualità, oppure prevedere la collocazione dei mobili in ferro e in legno al di sotto di coperture specifiche, come ombrelloni e gazebo. E’ vero che tutti i materiali che compongono gli arredi sono trattati per resistere all’azione dei raggi solari e dell’umidità, ma prevedere in anticipo gli effetti del tempo sugli arredi, non è un consiglio da disdegnare. Se si ama arredare il giardino con elementi in legno, si può scegliere tra arredi realizzati in solido e robusto teak oppure in acacia, pino e balau. Il teak è, a detta di molti, il legno che presenta le maggiori caratteristiche di resistenza agli agenti esterni, ma gli altri tipi di legno, per avere le stesse proprietà, vengono sottoposti a trattamenti che li rendono insensibili all’azione delle intemperie. Lo stesso vale per il ferro battuto e per i mobili in rattan o in legno di bambù. Avendo già esaminato le caratteristiche dei singoli mobili da giardino, nei paragrafi che seguono esamineremo quelle degli armadi, delle amache e dei pouf da esterno.

  • serre a tunnel Le serre tunnel possono essere classificate in due diverse tipologie: le serre per hobbisti e le serre professionali, destinate alla produzione industriale di massa. Le prime sono chiaramente indica...

ZANZARIERA TENDA MAGNETICA ANTI ZANZARE MAGIC MESH CASA PORTE BALCONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Armadi per esterno

Gli armadi per esterno sono la soluzione di arredamento omonimo più recente e pratica. Oltre a rendere l’ambiente esterno comodo, esteticamente piacevole e molto accogliente, gli armadi per esterno permettono di creare un vero e proprio ripostiglio all’aperto dove conservare abbigliamento da mare, di solito usato nei giardini con piscina, calzature estive e altri oggetti che si intende riporre proprio in questo mobile da esterno. Per rispettare determinati canoni estetici, le ultime tendenze propongono armadi da esterno realizzati esclusivamente in legno trattato con impregnanti e vernici in grado di farli durare a lungo e di farli apparire sempre come nuovi.


Pouf da esterno

I pouf da esterno sono delle poltrone molto basse, di varia forma e materiale, realizzate per aumentare il numero di posti a sedere nelle aree relax del giardino. A volte possono anche essere usate come poggiapiedi. Oggi non esistono limiti alla fantasia dei produttori di arredamenti esterni che propongono pouf in fibra naturale intrecciata, di forma rotonda e dai colori vivaci e brillanti, come il fucsia, il viola, il verde intenso e tanti altri. Questi modelli vengono venduti in kit formati da un pouf di grandi dimensioni, che costituirà il tavolino, e tanti piccoli pouf che faranno la parte delle poltrone. All’interno di questi oggetti di arredo si trovano dei cuscini sfoderabili e facilmente lavabili, a mano o in lavatrice. In alternativa esistono dei pouf di forma quadrata in alluminio rivestiti sempre con fibra naturale intrecciata, ma dai colori più calmi e naturali.


Arredamenti esterni: Amache

Le amache sono gli elementi dell’arredo che servono a creare in giardino una vera e propria atmosfera di riposo e relax. Accessori di arredamento tipici della cultura messicana, le amache venivano originariamente realizzate in corda, ovvero una fibra robusta chiamata soskil. Le amache di ultima generazione sono, invece, realizzate con materiali resistenti ma più pratici e lavabili, come il nylon o il cotone. Per potersi stendere su questi accessori di arredamento esterno, bisogna appenderli con dei sostegni molto robusti che permettano si sostenere un peso massimo di 250 kg. Quindi, in fase di acquisto, è necessario fare attenzione al criterio del buon rapporto qualità/prezzo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO