pavimento in pietra

Premessa

Il pavimento in pietra è un rivestimento per un’area abitativa esterna che ha un elevato effetto decorativo ed un notevole potere estetico. Naturalizza fortemente il giardino, specie se ispirato a criteri di semplicità e alla filosofia del ritorno al passato. Pavimentare con la pietra significa anche scegliere una vasta gamma di materiali rocciosi, lavorati in modo tale da antichizzare o modernamente decorare una piccola o grande porzione del giardino. In base al proprio gusto personale si possono scegliere pavimenti in pietra costituiti da componenti di diverse forme, i ciottoli, i cubetti o le lastre. Ognuna di queste sarà adatta ad una differente tipologia di giardino, i ciottoli ad un giardino d’acqua, la pietra a cubetti in un giardino zen, le lastre in un giardino all’italiana o all’inglese. Non si tratta di consigli obbligatori, ma semplicemente di gusti personali, la forma e le dimensioni, ma anche i materiali del pavimento in pietra vanno scelti nel rispetto del gusto di ognuno, ma anche seguendo la filosofia tracciata dall’ambiente del vostro giardino ed i consigli di esperti, che non guastano mai. Noi, modestamente, non vogliamo sostituirci agli esperti del settore, ma con estrema umiltà, passione e (speriamo) semplicità, cercheremo di descrivervi il meraviglioso mondo della pietra. Seguite i paragrafi successivi.
pietra1

60x50cm Stampo per Vialetto da Giardino, Forma per Selciato in Cemento o Pietra Pavimentazione Esterna Camminamento Naturale di Resina Resistente Fai da te, DIY Plastic Path Maker Mold Walkmaker

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,6€


Materiali pavimento in pietra

pietra2I pavimenti in pietra sono realizzati utilizzando rocce di diverso tipo: il Porfido, la Luserna, la pietra di Trani, la Beola, il Granito, il Cuasso al Monte, il Serizzo. La Luserna è una roccia formatasi con le eruzioni vulcaniche. Possiede un’ottima resistenza agli agenti chimici, elevate caratteristiche di attrito che la rendono particolarmente versatile ed adattabile a pavimentazioni interne ed esterne, anche per ambienti particolarmente elaborati e ricercati. Dal porfido si possono ricavare lastre, ma anche ciottoli e cubetti. La Luserna è una varietà dello gneiss, è una roccia mista, o come viene comunemente definita, metamorfica, composta da strati di quarzo, mica e fedelpato dalla colorazione grigia e blu. Viene usata per piastrelle e pavimenti formati da lastre, cubetti o cordoli. La pietra di Trani è la nota roccia calcarea di origine pugliese, di colore beige. Si usa per piastrelle e pavimenti a forma di cubetti e roccette da rivestimento. La Beola, come la Lucerna è una roccia metamorfica di colore grigio, con una grana più fine della precedente, usata per piastrelle, per pavimenti a cubetti, blinderi o cordoli. Il Granito è una roccia che si origina all’interno dei vulcani, costituita da cristalli di quarzo dalla colorazione variabile, rosa, grigio, giallo, usata per pavimenti con lastre, per realizzare cubetti, blinderi e cordoli . Il Cuasso al Monte è conosciuto anche come porfido rosso, viene usato per ricavare rivestimenti e piastrelle con le forme già indicate in precedenza. La quarzite è una roccia, sempre metamorfica, i cui strati principali sono ricoperti di quarzo. Il Serizzo è una varietà di gneiss a grana media, di origine metamorfica, si usa per realizzare lastre, piastrelle, cordoli.

    Vanage - Piastrelle in legno d’acacia, set da 9, ca. 30 x 30 x 2,4 cm, Edge

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,94€


    Quali scegliere

    Il pavimento in pietra per il vostro giardino è quello che ne rappresenta la sua natura rievocando atmosfere di un lontano passato fatto di semplicità e natura. I ciottoli sono usati per delimitare il laghetto, ma anche per ottenere un rivestimento fatto di infiniti disegni e geometrie. I ciottoli di fiume sono già levigati dalla forza dell’acqua e si selezionano di diversi colori e dimensioni per creare un pavimento “ciottolato” esteticamente bello da vedere e molto naturalizzante. Nelle dimensioni tra uno e due centimetri permettono di creare pavimenti e rivestimenti a mosaico. Il pavimento in ciottoli si posa su sabbia o sabbia e cemento. I pavimenti in cubetto, detti anche pavè, hanno la caratteristica di durare nel tempo. Si usano per rivestire aree pedonali, vialetti, passi carrabili, strade e piazze. Anche se sono prevalentemente usati per esterni, si prestano ad essere adattati anche agli interni. Di solito sono in porfido. Il cubetto di porfido deve avere uno spessore massimo di 8 cm, bisogna prestare molta attenzione allo spessore perché è quello che determinerà il risultato della pavimentazione. Si posano su un letto di sabbia e si sigillano col cemento. Le lastre o piastrelle, sono adatte ad interni ed esterni, possono essere irregolari o a mosaico, oppure squadrate, definite cioè in larghezza, ma con lunghezza da determinare. Lo spessore standard è tra 2-5 cm e vengono posate su letto di malta. Quelle di spessore più grande possono essere posate su un letto di sabbia.


    Costi pavimento pietra

    A meno che non si abbia la possibilità di trovare una gran quantità di ciottoli in prossimità delle zone di fiume, acquistare un pavimento in pietra dalle aziende produttrici o dai rivenditori ha, chiaramente, un costo. Nessuno dà un prodotto gratis. Eppure, negli ultimi anni, l’interesse del mercato per il pavimento in pietra, anziché far crescere i costi, li ha fatti scendere, anche nell’ottica di una politica delle stesse aziende mirata ad un contenimento della spesa. Si abbassano i costi usando ad esempio, pietre da importazione o da materiale di recupero, i costi vanno dai 70 ai 110 euro al metro quadro. Tutto dipende dal tipo di pietra scelta.


    progettazione giardini : Pavimento in pietra ideale per te

    Pavimento in pietraUna soluzione molto importante per l’arredamento del tuo angolo verde può essere rappresentata dal cosiddetto pavimento in pietra. Siamo in una fase importantissima, nell’ottica della progettazione del giardino dei tuoi sogni e la scelta da fare in questo frangente deve in qualche modo legarsi allo stile che hai deciso di seguire.

    Volendo andare più nello specifico, riteniamo che il pavimento in pietra, rispetto alla classica soluzione in cemento, ti consenta di dare un tocco di classe in più all’angolo verde che stai realizzando, ma soprattutto farà sì che tu possa puntare su un elemento in grado di resistere più a lungo nel tempo, pur avendo la capacità di coprire una superficie ridotta, per forza di cose.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO