Mattonelle per piscine

Mattonelle per piscine

Le mattonelle rappresentano la finitura più importante di una piscina, sia per il fondo che per lo spazio esterno ad essa adiacente. La grande vasca che si usa in estate per rilassarsi e per fare il bagno in giardino, richiede però l’uso di mattonelle speciali e anche un po’ particolari. Si tratta di piastrelle che devono essere poste in un ambiente esterno e ancor più dentro o accanto alla piscina, quindi in costante contatto con acqua, agenti esterni e sostanze corrosive. La scelta delle mattonelle per piscine deve quindi tener conto di queste particolari caratteristiche per evitare rischi o soluzioni inadatte e poco sicure.
mattonellepiscine1

Bestway Pool Floor Protector - pool accessories (Floor protector, Green, Polypropylene (PP), Shrink wrapped with insert card)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,02€


Caratteristiche

mattonellepiscine2 Quali sono le principali caratteristiche che devono essere possedute dalle mattonelle per piscine? Alcune le abbiamo appena indicate al paragrafo precedente e sono: sicurezza e resistenza. La sicurezza si realizza con mattonelle antiscivolo, mentre la resistenza con piastrelle antigraffio, antiurto a anticorrosione. Queste caratteristiche devono essere possedute sia dalle piastrelle del fondo piscina che da quelle poste nella zona esterna del solarium. Le mattonelle del fondo piscina devono anche avere una particolare resistenza all’acqua, visto che vi restano immerse per tutto l’anno e devono anche resistere alle pressioni generate dallo svuotamento e dalla pulizia della piscina. Le mattonelle del fondo piscina devono anche resistere alla formazione di alghe, muffe e batteri e all’azione dei raggi solari. Quelle da porre in zona solarium devono possedere caratteristiche simili a quelle del fondo, garantendo anche una superficie totalmente antigraffio e antiscivolo.


    Piastrelle Flessibili in Plastica 55,5 x 55,5 cm da Interno, Esterno e Giardino, Verdi, Drenanti e Autobloccanti

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,76€


    Materiali

    Le mattonelle per piscine sono solitamente realizzate con materiali aventi le caratteristiche di resistenza che abbiamo appena citato poche righe sopra. I materiali più usati sono il pvc armato, il mosaico, l’intonaco e le resine. Le mattonelle in pvc armato sono le più usate per i rivestimenti interni delle piscine con skimmer o con bordo sfioratore. Il pvc armato può essere in tinta unita o con diverse colorazioni, ma anche stampato. Le decorazioni del pvc armato possono anche essere personalizzate. Gli stampati possono persino imitare le mattonelle a mosaico o le fasce decorative chiamate “greche”. Con le mattonelle stampate, la piscina assume un aspetto simile a quelle che si usavano nella Roma imperiale. In alternativa al pvc armato si possono usare mattonelle in resina o a intonaco, l’importante è che siano trattate con materiali che impediscono lo scolorimento e la proliferazione di alghe e batteri. La resistenza ai raggi solari e ad alghe e batteri viene realizzata trattando le mattonelle per piscine con vernici speciali. Il fondo delle piscine moderne può anche essere rivestito con dei teli, prodotti plastici, flessibili e resistenti che rappresentano una valida alternativa alle mattonelle. E’ indiscutibile che le piastrelle a fondo piscina siano una finitura più elegante e raffinata, ma anche costosa, visto che i materiali edili registrano periodicamente notevoli aumenti di prezzo. I materiali delle mattonelle per il bordo piscina e il solarium sono di solito la pietra ricostruita e il legno. La prima, oltre al forte impatto estetico, è resistente agli sbalzi termici, al gelo, ai raggi solari, è antisdrucciolo, antiscivolo e si pulisce facilmente. Il legno è un materiale dal fascino inconfondibile, ma con maggiori esigenze di manutenzione. Le mattonelle in legno per bordo piscina devono essere trattate per resistere all’acqua e alla corrosione. In alternativa si possono usare moduli in pietra che imitano il legno.


    Posa e pulizia

    La posa delle mattonelle per piscine richiede particolare attenzione e trattamenti diversi rispetto alle comuni piastrelle per esterno. L’acqua e i prodotti chimici per la pulizia tendono a danneggiare progressivamente le mattonelle del fondo piscina. Il danno potrebbe anche compromettere la stabilità e la durata delle stesse piastrelle, ecco perché è necessario usare prodotti di posa e colle speciali. Le colle per la posa delle mattonelle per piscina deve essere resistente alla corrosione, all’acqua e alle pressioni del fondo. Colle speciali si devono usare anche per le mattonelle del bordo piscina e del solarium. In tal caso, conviene anche applicare colle resistenti al gelo, visto che queste mattonelle subiscono pure gli attacchi delle basse temperature. Gli agenti esterni tendono a danneggiare anche le fughe, ecco perché si devono usare fughe resistenti all’acqua, alle pressioni, ai prodotti corrosivi e al gelo. La pulizia delle mattonelle per piscina deve avvenire con prodotti specifici. Questi prodotti vengono spesso venduti dai rivenditori di piscine interrate e fuori terra.


    Costi

    I prezzi delle mattonelle per piscine sono di solito espressi a pezzo e non al metro quadro. Il costo di questi rivestimenti dipende sempre dalla qualità dei materiali. Le mattonelle in pietra per bordo piscina costano da venti a venticinque euro al pezzo. I prezzi delle mattonelle per fondo piscina sono invece più difficili da conoscere, perché compresi nel prezzo complessivo di costruzione della vasca. Le aziende offrono anche piscine con piastrelle sul fondo a meno di diecimila euro. In fase di costruzione della piscina è pertanto utile chiedere alla ditta incaricata un preventivo dettagliato sui costi dei vari elementi che la compongono. Per quanto riguarda le piastrelle, si consiglia di privilegiare la qualità e quindi anche prezzi lievemente maggiori, perché la qualità è quasi sempre sinonimo di sicurezza, quasi mai di fregatura. Quella, purtroppo, si verifica più spesso con le offerte a prezzi stracciati.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO