motori cancelli

Cosa sono

I motori per cancelli sono i dispositivi meccanici a energia elettrica che permettono di automatizzare l’apertura e la chiusura di questi eleganti e utilissimi serramenti per spazi esterni. L’automazione del cancello è una scelta che può essere fatta anche in un secondo momento, cioè in una fase successiva a quella di installazione del cancello che deve essere naturalmente predisposto dal produttore per supportare il motore. La scelta dell’automazione differita dal montaggio del cancello dipende spesso da motivi di spesa, perché i motori per cancelli hanno un certo costo in quanto realizzati per consentire la completa apertura e chiusura a distanza dei serramenti esterni. In commercio esistono tante tipologie di motori, con caratteristiche e prezzi molto diversi tra loro. La scelta del motore andrà fatta tenendo conto della tipologia e delle dimensioni del cancello e del contesto in cui lo stesso è inserito. I motori per l’automazione dei serramenti si dividono, inoltre, in due categorie: attuatori e motoriduttori. Gli attuatori permettono di automatizzare i cancelli battenti mentre i motoriduttori permettono di automatizzare cancelli scorrevoli e serrande avvolgibili per garage. Per automatizzare con efficienza un cancello bisogna anche scegliere il motore con la giusta potenza di funzionamento.
motorecancelli2

Motore per cancello a battente NICE ME3000

Prezzo: in offerta su Amazon a: 225€


Motori cancelli a battente

motorecancelli1I cancelli a battente sono la tipologia più classica di cancello e quella maggiormente usata nell’edilizia residenziale e nelle abitazioni con giardino. I motori per automatizzare questi tipi di cancelli devono avere una potenza che permetta l’adeguato movimento dell’anta e quindi nella loro scelta peserà in maniera determinante proprio la lunghezza della stessa anta. I motori possono anche essere esterni o interrati. La scelta dell’uno rispetto all’altro dipenderà esclusivamente da motivi estetici. Per cancelli con anta battente di lunghezza massima di due metri , si possono usare attuatori elettromeccanici a braccio articolato ( ad angolo) da 24 V che permettono un regolare movimento dell’anta. Se l’anta supera i due metri è necessario applicare al cancello anche un’elettroserratura. I motori per cancelli a battente sono molto solidi e compatti e costruiti con materiali antieffrazione. I motori a braccio possono essere installati anche su pilastri molto alti e di notevoli dimensioni. Per evitare errori di funzionamento del motore bisogna verificare che tra la cerniera del cancello e le pareti o recinzioni laterali sia presente una distanza superiore a sette centimetri e mezzo. Se l’anta battente del cancello dovesse avere una lunghezza di poco inferiore ai due metri si possono usare gli attuatori a braccio telescopico, cioè formati da barra lineare. Questi motori si possono usare anche per piccoli cancelli o porte a libro, ma sono adatti anche per cancelli con anta lunga fino a tre metri, in questo caso però sarà necessaria l’elettroserratura. I motori a bassa tensione per cancelli battenti con ante piccole o medie possono anche essere senza braccio, ma con dispositivo elettromeccanico lineare che permette di collocarli dal basso, cioè vicino al suolo. Questi attuatori sono usati per l’automazione di cancelli condominiali con ante lunghe tra tre e quattro metri. Gli attuatori per cancelli a battente hanno un peso massimo di 8 chili. Per i cancelli a battente dalle linee classiche e raffinate o per spazi esterni di particolare pregio, si possono usare i motori interrati. Realizzati con cassette in materiali metallici adatti a sopportare il contatto con il terreno, gli attuatori interrati preservano la resa estetica del cancello e hanno le stesse caratteristiche di funzionamento e di sicurezza dei motori esterni.

    FP-Tech FP-CENTRNEW Centralina di Gestione senza Fili Adatta a Motori Elettrici per Cancelli Automatici

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,9€


    Motori cancelli scorrevoli

    I motori per cancelli scorrevoli si chiamano motoriduttori e hanno delle strutture più complesse e pesanti rispetto ai cancelli a battente. Per i cancelli scorrevoli residenziali e con peso massimo di 800 kg si possono usare motoriduttori da 24 V. Dal design semplice ed elegante, i motoriduttori sono molto facili da installare grazie a una piastra regolabile. Questi motoriduttori sono corredati di sensori magnetici programmati per garantire la massima sicurezza di apertura automatica del cancello e bloccare la corsa in caso di passaggio di mezzi o persone. I motori per cancelli scorrevoli, così come per quelli a battente, sono programmati per evitare il rischio di schiacciamento dovuto alla chiusura incontrollata del cancello. I motoriduttori funzionano tramite scheda elettronica che ne permette la programmazione su display. I motori per cancelli a battente sono anche predisposti per essere installati sia in alto che lateralmente. I motori di nuova generazione sono anche studiati per ridurre i rumori che solitamente si generano durante il movimento automatizzato.


    Motori altri tipi di cancelli

    Per i cancelli basculanti o sezionali si usano dei motori elettromeccanici con sistema a traino che permette l’apertura e la chiusura delle ante di questi cancelli o porte particolari. Per uso residenziale vanno bene sempre i motori da 24 V. Con questi motori non è necessario installare la costa di sicurezza per i cancelli e si possono evitare anche le serrature e i chiavistelli. I motori per porte e cancelli sezionali e basculanti sono progettati per integrarsi ai contrappesi che bilanciano i movimenti delle porte basculanti. Come tutti i motori per cancelli, anche questi sono dotati di dispositivi di sblocco in caso di mancanza della corrente e di dispositivo antischiacciamento.


    motori cancelli: Costi

    I costi dei motori per cancelli variano in base alla loro potenza di funzionamento e alla loro tipologia. Per quanto riguarda il prezzo di questi importanti accessori di automazione, bisogna diffidare delle offerte troppo convenienti e considerare in prima istanza solo i livelli di sicurezza che i motori per cancelli devono garantire per legge. Anche i motori per cancelli, infatti, sono sottoposti a severe certificazioni che certamente incidono sul prezzo. I motori a bassa tensione per cancelli da giardino si possono comunque acquistare tra fasce di prezzo comprese tra i 200 e i 500 euro.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO