cancelli in lamiera

Cosa sono

I cancelli in lamiera rientrano a pieno titolo tra le soluzioni più moderne in fatto di serramenti. Realizzati con linee semplici ed essenziali, i cancelli in lamiera si adattano ad abitazioni e giardini moderni dove non è possibile mettere cancelli in legno per via del clima troppo umido e piovoso. Questi cancelli vengono scelti anche da coloro che pur amando i materiali metallici, specie il ferro battuto, non possono permettersi di spendere le cifre solitamente richieste per i prodotti in questo materiale. I cancelli in lamiera vengono costruiti sfruttano l’utilizzo di diversi materiali: acciaio inox, ferro zincato e alluminio. Il ferro e l’acciaio costituiscono di solito la struttura portante o telaio del cancello, mentre l’alluminio compone i moduli delle ante. In commercio esistono diversi tipi di cancelli in lamiera, dalle linee sia moderne che tradizionali. Per quanto riguarda i modelli tradizionali, questi permettono proprio agli amanti della classicità, di dotarsi di un cancello dalle forme eleganti anche senza ricorrere al ferro battuto. Ciò dimostra che la lamiera non è sempre un materiale esteticamente inutile, ma se “forgiata” con le giuste tecniche di lavorazione può dare vita a tanti tipi di cancelli: pedonali, carrai, a battente, scorrevoli, a serratura manuale o elettrica.
cancellolamiera1

Stahlog, Strisce di lamiera in acciaio, spessore 3 mm, tipo DC01

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,6€


Caratteristiche

cancellolamiera2 I cancelli in lamiera sono stati a lungo utilizzati nell’edilizia industriale, poi, con la diffusione di questo materiale nell’edilizia civile e residenziale, hanno cominciato ad occupare gli spazi dove in passato venivano messi cancelli in ferro e in legno. I cancelli in lamiera vengono realizzati prevalentemente in profilati di acciaio zincato a caldo come prevedono le norme UNI EN ISO 1461. Il telaio dei cancelli è formato da acciaio tubolare riempito da un modulo in lamiera forata, intagliata o piena. Il pannello viene verniciato al pari del telaio con polveri di poliestere e con colori adatti ai metalli e previste dal sistema di classificazione internazionale Ral. Al posto della verniciatura si può scegliere anche una copertura con guaine in PVC rivestite con pellicole che imitano i colori e la consistenza del legno. I cancelli in lamiera sono adatti a creare ingressi pedonali o carrai. Possono funzionare manualmente o con automazione elettrica. In cancelli pedonali con funzionamento manuale saranno corredati da una maniglia e da un catenaccio e si presentano come dei piccoli portoncini a un’anta o a due ante strette. I cancelli in lamiera carrai sono a battente oppure scorrevoli. Per una maggiore resa estetica, in giardino si scelgono i cancelli carrai a battente. La principale caratteristica dei cancelli in lamiera sta nel pannello che forma l’anta. Questo pannello può essere forato, quindi con le classiche barre verticali, oppure pieno, cioè completamente chiuso e senza fori o, infine, intagliato. I cancelli in lamiera vengono spesso scelti proprio perché permettono di creare dei pannelli intagliati, cioè disegnati con decorazioni particolari ottenute tramite intarsi con il laser. Gli intarsi possono dare vita a linee orizzontali e verticali, cerchi, forme ovali, disegni di foglie e fiori. Con la giusta verniciatura e la giusta collocazione, i cancelli in lamiera intagliata possono donare allo spazio abitativo una resa estetica molto efficace.

    BARBERO TANICA METALLO 5LT OMOLOGATA BENZINA GASOLIO LIQUIDI VINO ACQUA OLIO DETERGENTI LAMIERA VERNICIATA VERDE TRASPORTO TRAVASO CARBURANTE

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,7€


    Cancelli in lamiera semplice

    I cancelli per l’ ingresso a fondi agricoli o a piccoli giardini di campagna possono essere realizzati sempre in lamiera, con linee più semplici ed essenziali. La lamiera viene, infatti, usata per creare anche i cancelli a rete elettrosaldata. Questi cancelli, a due ante e con funzione carrabile, vengono realizzati con telaio in acciaio tubolare sempre zincato e verniciato a polveri, con ante che hanno una maglia a rete. L’apertura di questi cancelli è manuale, con maniglia, tre chiavi e doppie cerniere. I cancelli in lamiera con maglia a rete elettrosaldata sono anche corredati da due pali laterali del diametro di 100 millimetri necessarie per installare il cancello ai lati di una recinzione sempre a rete. La scelta di questi cancelli non avviene per motivi estetici, ma per chiudere e proteggere spazi particolarmente dedicati alla coltivazione di piante e alberi da frutto.


    cancelli in lamiera: Manutenzione

    I cancelli in lamiera sono progettati per resistere a lungo agli agenti esterni, ma se la verniciatura permette di evitare le aggressioni dell’umidità, non sempre è possibile che questa sopporti le aggressioni dei raggi solari che in genere portano nel tempo a un lento e inesorabile scolorimento delle superfici. In questi casi si rende necessaria la riverniciatura del cancello, ma è meglio che l’operazione venga effettuata da un operatore esperto nella colorazione dei metalli. Se preparata male, la verniciatura a polvere può, infatti, portare non solo a dei risultati estetici sgradevoli, ma anche ad alcune problematiche che potrebbero danneggiare gravemente la lamiera, come formazione di bolle o screpolature con stacco della vernice. Il metallo va accuratamente lavato prima della verniciatura a polvere che viene applicata sparando sopra il metallo con specifici attrezzi a pistola. Il risultato della verniciatura a polvere garantisce la brillantezza di quella a liquido, ma permette anche di rendere la lamiera resistente alla corrosione e alla ruggine.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO