Pensiline fotovoltaiche in legno

vedi anche: pensiline

Pensiline fotovoltaiche in legno

Le pensiline fotovoltaiche in legno sono sempre più diffuse nell'edilizia privata, sia per motivi di design che per esigenze di risparmio energetico. In un precedente articolo abbiamo già evidenziato le principali caratteristiche e i vantaggi delle pensiline fotovoltaiche. In questa sede vogliamo, invece, restringere l’argomento alle sole pensiline fotovoltaiche in legno, ovvero a quelle coperture fatte di materiali legnosi su cui applicare dei pannelli solari. Quali caratteristiche hanno le pensiline fotovoltaiche in legno rispetto alle altre? Costano di più o di meno? Cercheremo di trovare una risposta a queste domande nei paragrafi che seguono.
pensilinefotovoltaichelegno1

Relaxdays 10020862_663 Pensilina Copriporta, Trasparente, 100 x 120 x 28 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 60,9€


Cosa sono

pensilinefotovoltaichelegno2Le pensiline fotovoltaiche in legno sono delle coperture esterne ( tettoie) su cui possono essere applicati dei pannelli solari. In genere, le pensiline fotovoltaiche sono in alluminio, materiale che si presenta abbastanza compatibile con i pannelli solari, solitamente costituiti da strati di leghe metalliche che funzionano da semiconduttori. Recentemente, però, si è visto che anche il legno, per la sua struttura e solidità, è adatto a supportare dei pannelli o moduli fotovoltaici. Le pensiline fotovoltaiche in metallo trovano infatti spazio nei luoghi pubblici, quali parcheggi o fermate dell’autobus, mentre quelle in legno, oltre a essere collocate nei luoghi appena citati, vengono utilizzate anche nell’edilizia privata. Una pensilina fotovoltaica in legno si può infatti collocare anche in un giardino privato o sopra una casa in legno. Per produrre una quantità ottimale di energia, però, la pensilina fotovoltaica in legno deve avere dimensioni superiori rispetto alle normali pensiline. Per sviluppare una potenza di energia accettabile ed utilizzabile serve almeno una pensilina di venti metri quadri con circa sedici pannelli solari. In questo caso, si tratterà di una vera e propria tettoia o di un gazebo. Lo spazio coperto si potrà poi arredare con mobili da esterno.

    Songmics GVH191 - Pensilina Tettoia Tenda Cappottina, 195 x 96 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,99€


    Caratteristiche

    Le pensiline fotovoltaiche in legno consentono di coniugare lo stile con il risparmio energetico. Il legno dona infatti un aspetto rustico e raffinato allo spazio esterno, mentre i pannelli solari consentono di produrre energia pulita e di ridurre la dipendenza e i costi delle bollette elettriche. Le pensiline fotovoltaiche in legno vengono realizzate con un telaio e una tettoia di travi in lamellare di abete, legno pregiato e al tempo stesso molto resistente agli agenti esterni. Su questo telaio, dopo aver fatto gli opportuni calcoli, vengono installati dei pannelli fotovoltaici in silicio, gallio o altre leghe metalliche. I pannelli possono essere trasparenti, semitrasparenti, monocristallini e policristallini. I più diffusi sono i moduli policristallini, che si presentano con una superficie fatta da tanti piccoli cristalli. I moduli monocristallini sono più economici, ma non assorbono la quantità di luce di quelli policristallini, più costosi, ma al momento più efficienti. Per poter funzionare al meglio, le pensiline fotovoltaiche in legno devono avere una potenza minima di 3 kW. Di solito, il tetto fotovoltaico che sostituisce le tegole, possiede questo raggio di potenza. Inoltre, per poter ricevere gli incentivi statali, la pensilina fotovoltaica deve avere una potenza superiore a 1 kW.


    Vantaggi e costi

    Le pensiline fotovoltaiche in legno rappresentano una soluzione di design e di risparmio energetico. Queste strutture, infatti, decorano lo spazio esterno e al tempo stesso consentono di produrre energia da sole. Le pensiline fotovoltaiche possono produrre energia solare in due modi: in modalità stand alone, cioè autonoma e non connessa alla rete elettrica, e in modalità grid- connected, cioè connessa alla rete elettrica. I modelli stand alone sono dotati di inverter che trasformano l’energia solare accumulata in energia elettrica. I modelli connessi alla rete sono invece dotati di un inverter collegato ai cavi della rete elettrica. L’energia solare accumulata viene poi trasferita alla rete pubblica, convertita in elettricità e usata quando serve. Le pensiline fotovoltaiche stand alone in legno si possono realizzare ovunque e consentono di avere a disposizione energia elettrica dove mancano i cavi dell’elettricità. Le pensiline fotovoltaiche in legno collegate alla rete si possono posizionare in luoghi in cui vi siano cavi di accesso all’elettricità. Per queste seconde tipologie di strutture, i comuni prevedono anche dei contributi a fondo perduto che coprono circa il 20% del costo di realizzazione. Sempre le pensiline collegate alla rete elettrica possono beneficiare di alcuni incentivi. Aboliti quelli del Conto Energia, dove si percepiva una tariffa per ogni kW di energia prodotta e immessa in rete, si può fruire dello scambio sul posto, ovvero di un contributo che copre le spese sostenute dall’utente per prelevare e usare l’energia precedentemente immessa in rete. Con le pensiline fotovoltaiche in legno si produce energia pulita risparmiando sui costi della bolletta. Queste strutture vengono realizzate da aziende specializzate del settore fotovoltaico. Sono loro che si occupano di predisporre la tettoia in legno su cui posizionare i pannelli. Prima di installare la pensilina bisogna, infatti, valutare l’esposizione solare dell’edificio, la sua aderenza alle norme di integrazione architettonica previste dai regolamenti regionali e locali e la pendenza che dovrà avere la tettoia per garantire un costante accumulo di energia solare. I costi di una pensilina fotovoltaica in legno comprendono quelli del telaio, dei pannelli, delle batterie, dei cavi, degli inverter e di tutti gli accessori utili alla predisposizione dell’impianto. Il prezzo medio di una pensilina di questo tipo si aggira intorno ai seimila euro Iva inclusa.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO