Progettazione giardini all'italiana

Cosa progettare

La progettazione di un giardino all’italiana si presenta piuttosto delicata ed impegnativa, perché legata alla stessa filosofia concettuale del giardino stesso. Rigorosità, forme geometriche perfette, ampi spazi verdi, sono le caratteristiche del vero giardino all’italiana. Nel progettarlo si dovrà, perciò, tenere conto dello spazio a disposizione che dovrà essere opportunamente decorato ed arricchito da specie vegetali in grado di sopportare le caratteristiche del clima e del terreno in cui dovranno sorgere. Il giardino all’italiana ha una funzione puramente estetica e decorativa, può anche essere usato come area relax, ma gli spazi a disposizione dovranno essere notevoli, per permettere al giardino di poter esprimere la sua splendida maestosità naturale. Nella fase di progettazione, che verrà affidata a consulenti o studi specializzati, si dovranno esaminare attentamente la superficie del terreno, la tipologia dello stesso, l’esposizione solare. Da queste caratteristiche dipenderà il numero di piante e fiori da posizionare e le forme geometriche che potranno essere create all’interno del giardino. Le piante saranno, dunque, l’elemento fondamentale della progettazione di questo giardino.

piante2

Barbie FBR34 Camper dei Sogni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 91,8€
(Risparmi 82,8€)


Piante nel giardino all’italiana

piante1 Come anticipato nel precedente paragrafo, la vegetazione è un elemento fondamentale nel giardino all’italiana. Boschi, viali alberati e sentieri rappresentano la vera bellezza del giardino. Nella fase di progettazione si dovranno preferire arbusti sempreverdi, eretti e cespugliosi, adatti a climi temperati con fioritura da marzo a maggio. Si devono scegliere piante che sopportano bene la potatura, con esposizione in penombra e necessità di irrigazione nei periodi di maggiore siccità. Preferire arbusti resistenti , che non necessitano di particolari cure. La manutenzione e la cura della vegetazione del giardino all’italiana è proprio la parte più impegnativa del giardino stesso, di cui si dovrà tenere conto in fase di progettazione. Sia che siate appassionati di giardinaggio, sia che affidiate il lavoro ad un giardiniere, l’aspetto e la durata del vostro giardino dipenderanno dalla cura che saprete dare alla vegetazione in esso contenuta. La scelta della giusta vegetazione permetterà non solo di realizzare il giardino all’italiana dei vostri sogni, ma anche di ridurre sensibilmente i costi relativi alla manutenzione e cura delle piante. Le cure da prestare alla vegetazione del giardino saranno la potatura, l’irrigazione, il rinvaso, la concimazione, più saranno frequenti e più il tempo da dedicare al giardino crescerà, come cresceranno anche i costi del servizio esterno di manutenzione. Quindi è d’obbligo conoscere o farsi consigliare sulla tipologia di piante da scegliere che dovranno facilitare le operazioni di manutenzione, ed essere anche compatibili con l’ambiente, il clima ed il terreno su cui saranno piantate.


    Bosch KEO Sega Da Giardino

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 66,84€
    (Risparmi 33,06€)


    Individuazione del terreno ideale

    I giardini all’italiana in passato erano usati dalle classi aristocratiche e sono ancora oggi visibili in prestigiose ville pubbliche. Disporre di un terreno di grandi dimensioni, come quello di un giardino all’italiana, non è sempre possibile, qualora lo si abbia , esistono alcune superfici ideali che permettono di creare il rigore prospettico del giardino all’italiana. Gli stupendi giardini all’italiana delle ville toscane hanno superfici di oltre 2 mila metri quadri, dove è possibile creare sentieri di vegetazione dalle forme ordinare e perfette. Per un giardino all’italiana in piccolo si potranno prendere in considerazione anche 178 metri quadri. Non dimentichiamo che gli arbusti sono la parte più imponente del giardino , che rendono una migliore visione prospettica nelle superfici di una certa dimensione.


    Progettazione giardini all'italiana: Costi della progettazione

    I costi della progettazione di un giardino all’italiana comprendono il sopralluogo dei tecnici, lo studio delle caratteristiche del terreno, la scelta delle piante vegetali adatte, l’eventuale utilizzo di innovativi sistemi di concimazione, irrigazione e potatura. Alcune aziende propongono l’installazione di robot tosaerba automatici, oppure impianti che evitano la crescita della malerba. L’impianto di irrigazione di un giardino all’italiana è solitamente quello interrato, che si aziona sempre attraverso dispostivi automatici. Nella fase di studio bisognerà anche prevedere la tipologia dei complementi di arredo. Dare un costo a priori è impossibile, ma per avere un’idea è utile chiedere un preventivo alle ditte specializzate, corredato di tutte le soluzioni adatte a questa tipologia di spazio verde. I costi di progettazione di un giardino all’italiana si possono ridurre disponendo di uno spazio di piccole dimensioni e scegliendo piante che non richiedono una eccessiva manutenzione. La scelta di una superficie minore dovrà però prevedere ugualmente una disposizione ordinata degli elementi e delle strutture del giardino, per evitare asimmetrie che ne rovinerebbero la resa estetica. Una prima visione di quello che sarà il giardino, a realizzazione avvenuta , sarà preventivabile attraverso immagini tridimensionali che gli studi di progettazione creano usando appositi software. Per abbattere ulteriormente i costi, si potrà affidare allo studio solo una fase della progettazione e reperire altri elementi, come gli arredi o le sementi, altrove.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO